Home | , | Gioielli ssc Napoli: collana con ciondolo
Collana My Club Napoli

Gioielli ssc Napoli: collana con ciondolo

39,0049,00

Disponibilità: 5 disponibile

Collana con ciondolo raffigurante lo scudetto del Napoli Calcio con catenina e chiusura in argento rodiato 925% (6,38 gr) o cordella cerata, smalti in resina azzurra.

Misura ciondolo: 13x20x2 mm

Lunghezza catenina: 490 mm

* Cancella selezione

Descrizione

Tra i gioielli da regalare ai tifosi dell’ssc Napoli proponiamo una collana con ciondolo realizzata a mano al banchetto. E’ stata fatta una fusione d’argento alla forgia e tagliato il lingotto a metà. Col laminatoio manuale è stata ricavata una lastrina da una metà e un filo quadrangolare dall’altra metà; poi anche il filo è stato schiacciato al laminatoio manuale ricavandone una fascetta lunga e stretta. La lastrina è stata modellata per formare uno scudetto e sulla superficie è stata disegnata una “N” che è stata, poi, traforata e rifinita con lime; tagliata una cerniera dalla misura grande (semilavorati, tubo d’argento) è stato saldato alla lastrina piatta. Abbiamo messo il pezzo nell’acido e nel frattempo sono stati realizzati in cera limabile i freni e i terminali con lime e frese e fatte fondere tramite un processo di microfusione. Abbiamo rifinito tutti i pezzi con lime, frese e carte abrasive (dalla grana più doppia alla grana più fina) e portato alla lucidatrice. Passato alla lucidatrice prima con spazzola in crine e pasta gialla a velocità minima (per togliere gli ultimi graffi rimasti) e poi a velocità massima (per rifinire il tutto), in seguito è stato sostituito il crine con la spazzola in cotone morbida con rossetto (ossido di ferro) a velocità minima e a velocità massima. Messo a lavare in acqua calda e sapone per gioielli (nell’ultrasuoni, macchinario che con scariche di ultrasuoni lava accuratamente l’oggetto) e messa ad asciugare ricoprendola con della sabbia specifica. In seguito i pezzi sono stati immersi nel rodio (bagno galvanico) ed è stato applicato lo smalto in resina e lasciato asciugare sotto le lampade ad alte temperature per qualche ora. Infine il ciondolo è stato assemblato.

Gioielli ssc Napoli: da dove nasce l’idea di una collana con ciondolo?

Faccio parte della categoria dei “tifosi moderati”, ossia appartengo a tutta quella mole di gente a cui piace il calcio ma non ama urlare a squarciagola dagli spalti di uno stadio, non che la cosa mi disturbi ma diciamo che non rientra proprio nella mia indole; ciò che mi caratterizza da sempre, invece, è una curiosità innata per tutto, appunto anche per il calcio, per la sua storia e le sue leggende.
Il colore della maglia e dello scudetto dell’ssc Napoli è azzurro, ma questo lo sanno tutti, il perché però non è dato a molti di sapere. La società sportiva Calcio Napoli nacque nel 1926 dalla fusione di due club: l’Unione Sportiva Internazionale ed il Naples Foot-Ball e Cricket Club; la prima indossava la maglia azzurra in onore dei sovrani della casa dei Borbone e degli Angioini, la seconda invece aveva una maglia a strisce verticali celesti e azzurre in onore al cielo e al mare di Napoli. Quando i due club di fusero prevalse l’azzurro per via dell’importanza riconosciuta all’Internazionale Napoli.
In Italia, le squadre di calcio più importanti sono spesso identificate con una simbologia alternativa rispetto a quella degli stemmi che portano sulla maglietta: per il Napoli è l’asino, il somaro o meglio ‘o ciucciariello, come dicono i napoletani; una simbologia che col tempo ha perso sempre più stimatori ma che resta ben viva nella mente dei tifosi di vecchia data. Era la stagione 1926/27 quando sullo stemma del Napoli comparve un cavallo rampante, il “Corsiero del Sole” ossia il simbolo di Napoli durante il Regno delle due Sicilie che era stato scelto dagli Svevi come simbolo della città perché rappresentava l’impetuosità del popolo che la viveva. Dopo un campionato negativo, in un bar di ritrovo a Napoli, uno sconfortato sostenitore dell’epoca, Raffaele Riano, urla:  “Ma quale cavallo rampante? Sta squadra nostra me pare ‘o ciuccio ‘e Fechella….”. A quell’espressione fecero seguito fragorose risate; alcuni dei presenti la suggerirono alla redazione di un giornale umoristico. Di lì a poco il cavallo rampante si trasformò in “ciucciariello”, nonostante, in seguito, il Napoli darà più volte prova di essere veramente un cavallo fiero, elegante e battagliero.
Un’ultima curiosità sullo scudetto: nel 1984, all’arrivo di Maradona, la Società Sportiva Calcio Napoli adottò un “enne napoleonica”, priva di orpelli, a simboleggiare il periodo napoleonico della città ed il legame con la Francia imperiale.

Ulteriori informazioni

Catenina

,

Tag:

Prodotti Correlati

Ciondolo guantone da boxe in argento Ciondolo Guantone Boxe in bronzo o argento
Collana con ciondolo Ss Lazio Ss Lazio: collana con ciondolo
39,0049,00
X
COUPON 10% DI SCONTO
Iscrivendoti alla Newsletter riceverai un codice sconto del 10% sul primo ordine
    VOGLIO ISCRIVERMI
    Ho letto e accetto la privacy policy