Home | , | Ciondoli con pietre dure ed argento 925%
Ciondolo con catenina e chiusura in argento rodiato 925% (5,50 gr), pietre di onice (taglio salomite).

Ciondoli con pietre dure ed argento 925%

79,00

Disponibilità: 5 disponibile

Ciondolo con catenina e chiusura in argento rodiato 925% con

  • pietre di onice (taglio salomite).
  • pietre di smeraldo (taglio salomite).
  • pietre di quarzo citrino (taglio salomite).
  • pietre di peritodo verde chiaro (taglio salomite).

Dimensioni catenina in argento 925%: 470 mm
Misura ciondolo lungo: 16x42x3 mm
Misura ciondolo ovoidale: 24x49x3

* Cancella selezione

Descrizione

I ciondoli con pietre dure in argento sono stati prototipati a mano al banchetto. I pezzi del ciondolo sono stati ricavati dalla fusione su gomma siliconica fatta precedentemente dai pezzi del bracciale. Sono stati rifiniti con lime, frese, carte abrasive (dalla più grossa alla più fine) e gommini. Una volta terminato, il tutto è stato assemblato utilizzando fili da 0,40 mm per infilare le pietrine, fermati ai lati del ciondolo con la micro fiamma. Una volta finito di comporre, il ciondolo è stato rifinito coi gommini, è stata inserita la catenina d’argento con la chiusura e portato alla lucidatrice. Passato prima con spazzola in crine e pasta gialla (a velocità minima per togliere gli ultimi graffi rimasti e a velocità massima per rifinire il tutto) ed in seguito con spazzola in cotone morbido e rossetto (sia a velocità minima che a velocità massima), è stato, poi, lavato con acqua calda e sapone per gioielli (nell’ultrasuoni, macchinario che con scariche di ultrasuoni lava accuratamente l’oggetto) e fatto asciugare immergendolo nella sabbia specifica. Infine è stato sottoposto a rodiatura (bagno galvanico).

Ciondoli snodabili con pietre dure

I ciondoli snodabili con pietre dure nascono dalla mia volontà di creare un gioiello che veste come fosse un tessuto, trovo sia il massimo dell’eleganza femminile, un oggetto di stile che sposa la mobilità e la comodità. Anche le mie collezioni hanno spesso preziosi la cui caratteristica comune è quella di essere composti da più parti snodabili (Animaletti, le collane Pezzi Unici, ecc. ), nell’intento di dare flessibilità e vita ad un pezzo che altrimenti resterebbe rigido e inanimato. La collezione Oriente e Occidente, per eccellenza, nasce proprio dall’intenzione di realizzare gioielli composti da più elementi, che collegati tra di loro ma non in maniera rigida, compongono una trama snodabile. Questo ciondolo è pensato, appunto, per scendere delicatamente da una catenina e addolcire il collo di ogni donna, seguirne le forme e le movenze e lasciarsi ammirare in tutta la sua tripla lucentezza (quella dell’argento, quella delle pietre e quella dei freni).
Partendo dal concetto di modulo (ossia una stessa unità ripetuta più volte all’interno di un complesso e separabile da esso) e con l’uso di freni, fili d’argento e pietre taglio salomite, ho potuto creare una sorta di tessitura morbida e snodabile, dare ad essa una forma (tra le tante possibili) e sceglierne i colori (uno solo alla volta tra le svariate combinazioni possibili), o le pietre, a seconda delle esigenze.
Il ciondolo di questa collezione, dunque, al pari del suo precursore il bracciale, risulta il prodotto finale di una lavorazione lunga e paziente ma, più di ogni altra cosa esso è un ulteriore avvicinamento a quell’ideale di “gioiello avvolgente” a cui aspiro da sempre.

Scopri anche i bracciali con pietre dure e l’anello onice nero della stessa collezione.

Ulteriori informazioni

Materiale

, , ,

Tags: ,