Home | , | Collana sportiva da uomo: Yuri, l’uomo degli anelli
Collana sportiva da uomo dediicata a Yuri Chechi

Collana sportiva da uomo: Yuri, l’uomo degli anelli

89,00

Disponibilità: disponibile

Collana sportiva da uomo con ciondolo in bronzo (4,63 gr), catenina e chiusura con inserti in argento 925% (4,26 gr), smalto in resina nero, zirconi neri (taglio brillante) e gommino.

Dimensioni ciondolo: 12x45x5 mm

Catenina priva di chiusura lunghezza: 580 mm

 

Descrizione

Collana sportiva da uomo prototipata a mano con fili e lastre in cera e cera plastica a gocce. I fili sono stati lavorati con la fiamma di una spiritiera e degli specilli per ricreare la struttura dell’atleta, poi con la cera a gocce il corpo è stato definito nella sua totalità. Tramite un processo di microfusione è stato portato il ciondolo dalla cera al metallo ed in seguito è stato rifinito con frese e carte abrasive (dalla grana più grossa alla grana più fine). Al banchetto è stato modellato l’inserto in argento per la catenina. Sono stati inseriti due anellini nelle mani dell’atleta e poi saldati alla catenina. Una volta messo in acido è stato incastrato l’inserto in argento nella pece e con frese e bulino sono stati incastonati i diamantini. Inserito l’inserto nella catenina è stato bloccato con un gommino. Il tutto, poi, è stato rifinito con gommini e carte abrasive fine e portato a lucidare, prima con spazzola in crine e pasta gialla (a velocità minima per togliere gli ultimi graffi rimasti e a velocità massima per rifinire il tutto) ed in seguito con spazzola in cotone morbido e rossetto (a velocità minima e a velocità massima). Una volta lucidato è stato lavato con acqua calda e sapone per gioielli (nell’ultrasuoni, macchinario che con scariche di ultrasuoni lava accuratamente l’oggetto) e fatto asciugare ricoprendolo con sabbia specifica. Infine è stato applicato lo smalto nero sulla tuta dell’atleta e lasciato asciugare sotto la lampada per qualche ora.

Collana sportiva da uomo dedicata a Yuri Chechi

L’idea di creare una collezione che racchiudesse le mie Microsculture ha origine da questo primo gioiello, anche se “l’opera” è incompleta e i lavori ancora in corso, un processo in divenire. L’omino agli anelli, che io chiamo anche Yuri Chechi in onore del grande ginnasta italiano, rappresenta dunque la prima materializzazione di una sfida piuttosto usuale tra noi orafi, quella di creare una microscultura talmente ben fatta da poterci apporre il timbro del marchio. Realizzare un manufatto del genere, infatti, non è assolutamente cosa facile; le tecniche che occorre conoscere per modellare la cera dura fino a rendere anche i più piccoli particolari, richiedono, oltre ad abilità, anche esperienza, pazienza e tenacia, un pò la stessa che deve impiegare un ginnasta per prendere e mantenere una posizione o fare passaggi statici stando appeso a due anelli. Il senso di questa collana risiede un po’ anche in questo, essa è il simbolo della forza e dell’equilibrio che spingono ai limiti l’umano possibile creando bellezza ed armonia; come nella collezione Oriente e Occidente, su quei due anelli opposti due forze convergono e trovano il loro equilibrio perfetto, plastico e simmetrico.
Diceva Platone

“Non muovere mai l’anima senza il corpo, né il corpo senza l’anima, affinché difendendosi l’uno con l’altra, queste due parti mantengano il loro equilibrio e la loro salute”.

La collana Yuri è priva di chiusura perché il saliscendi, in brillantini neri (funzionale si ma anche raffinato), posizionato prima della microscultura, una volta schiacciato, permette di allargare e ristringere la collana, a seconda delle proprie esigenze; questa soluzione, in realtà, è nata dalla necessità di ricreare un parallelismo delle catenine fatte a corda in prossimità dei due anelli, per consentire al ciondolo di scendere perfettamente dritto.

Tags: ,
X
COUPON 10% DI SCONTO
Iscrivendoti alla Newsletter riceverai un codice sconto del 10% sul primo ordine
    VOGLIO ISCRIVERMI
    Ho letto e accetto la privacy policy