Home | , | Ciondolo Coccinella in argento e zirconi neri
Ciondolo Coccinella in argento e zirconi neri

Ciondolo Coccinella in argento e zirconi neri

98,00

Disponibilità: 5 disponibile

Ciondolo Coccinella, catenina e chiusura in argento rodiato 925% (7,10 gr), zirconi neri (taglio brillante), smalto in resina rosso.

Catenina in argento doppia misura 440+30 mm

Dimensione ciondolo: 21x28x17 mm

5 disponibili

Descrizione

Il ciondolo Coccinella è stato prototipato a mano con cera limabile. Dopo aver intagliato la forma desiderata è stata modellata con frese e lime e rifinito con la fiamma di una spiritiera e lo specillo a punta. Sottoposto a microfusione è stato rifinito a banchetto con lime, frese e carte abrasive (dalla grana più grossa alla più fine). Poi il pezzo è stato incastrato nella pece e con frese coniche e bulini a palla (pallettatore) sono stati incastonati i zirconi; rifinito tutto con gommini e carte dalla grana fine, il ciondolo è stato assemblato con catenina e chiusura d’argento. Lucidato prima con spazzola in crine e pasta gialla a velocità minima (per togliere gli ultimi graffi rimasti) e a velocità massima (per rifinire il tutto), ed in seguito con spazzola in cotone morbido e rossetto d’ossido di ferro, sia a velocità minima che a velocità massima, è stato, quindi, lavato con acqua calda e sapone per gioielli (nell’ultrasuoni, macchinario che con scariche di ultrasuoni lava accuratamente l’oggetto). Dopo averlo fatto asciugare immergendolo nella sabbia specifica, è stato sottoposto a rodiatura (o bagno galvanico). Per concludere è stato applicato lo smalto in resina e lasciato asciugare.

Ciondolo Coccinella Rossa in Argento

Pur mantenendo sempre valida l’idea di utilizzare le pietre, come elemento naturale, per adornare il regno animale, nel caso di questa nuova versione della coccinella ho voluto sperimentare. , Per questo ero molto curioso di vedere come sarebbe stato il mio primo animaletto di rosso vestito, ma desideravo fosse un colore uniforme e dalla superficie liscia, ecco perché la scelta dello smalto in resina. Per i puntini ho preferito utilizzare, fedele alla mia concezione di gioiello, degli zirconi neri in gradi di apportare a questo ciondolo a forma di coccinella quella componente ambientale che altrimenti mancherebbe del tutto.

Scopri anche l’anello a forma di coccinella in argento e zirconi neri

La figura della Coccinella nella storia

Diverse sono le leggende che accostano la figura della coccinella a quella di diverse figure femminili; una di quelle la vuole emblema dell’antica Dea Lucina (o Giunone per i romani), divinità legata non solo alla luce, all’amore e alla bellezza ma, anche al travaglio e al parto; un’altra storia ancora, invece, la lega a Maria che pare a volte sia apparsa vestita come la specie di coccinella più comune, ossia di un mantello rosso con disegnati sopra sette puntini, a rappresentare le sette gioie o i sette dolori. Ecco perché quest’animaletto è noto anche con il nome di “scarabeo della Madonna” o “marienvoglein” in finlandese, ossia “insetto di Maria”. Nel Medioevo anche i contadini tedeschi ed inglesi credevano che essa fosse un regalo della Santa Maria contro la piaga degli afidi che danneggiavano i raccolti e la chiamarono “coleottero della Maria”. Effettivamente quello che all’apparenza sembra un inoffensivo e simpatico insetto in realtà ha una voracità salvifica e preziosa per le piante perché ne divora pidocchi, afidi e ragnetti che ne succhiano la linfa; non per nulla la coccinella ad oggi è un caposaldo dell’agricoltura biologica; essa ci ricorda che occorre avere pazienza e una forza d’animo enorme …. e che spesso la buona sorta è semplice ed arriva volando.

 

Tags: ,